Inaugurata il 18 febbraio, la nuova “Piazza degli Eroi Canadesi, già piazza Plebiscito” ridà vita a quella che fino a pochi giorni fa era Piazza Plebiscito, in sostanza una piazza di transizione, dove passavano e stazionavano autobus e macchine. Un’opera importante, su cui l’amministrazione ha investito tanto, sia in termini comunicativi che economici (circa 220mila il costo per le casse comunali) e che riallaccia, semmai ce ne fosse stato il bisogno, in modo concreto i rapporti tra Ortona e il Canada.

Tutto molto bello, ma dove parcheggio la macchina ora?

É vero, con la pedonalizzazione della piazza si sono persi quella ventina di parcheggi che c’erano prima e ora il traffico convoglia su strade più strette e forse non in buone condizioni. A tutto questo bisogna anche aggiungere la questione parcheggio Ciavocco che si trova proprio lì di fronte: 2 piani su 3 sono in totale stato di abbandono e dunque inutilizzabili. Solo il funzionamento al 100% del parcheggio multipiano potrebbe mettere la parola fine al problema dei mancati parcheggi non solo di quella che era piazza Plebiscito, ma anche riguardo ai pochi parcheggi presenti nell’intero centro urbano.

Arrivare a pensare di pedonalizzare l’intero centro storico, e liberare magari anche così piazza San Tommaso, sembra essere ancora utopistico e molto complesso da realizzare (vedi Ciavocco sopra), ma per il momento la strada da seguire, anche guardando a molte altre città d’Italia, sembra essere quella.

Play/Pause

Ep.5 - Aveva una casetta piccolina in Canadà
Ascolta su spotify
Ascolta su YouTube

Tanti audio, una sola voce

L’impressione generale è che la piazza sia piaciuta agli ortonesi, e dai tanti audio che ci sono arrivati, (siete stati veramente in tanti, grazie!) traspare un comune senso di poter fare ancora di più, di come questo sia stato solo uno dei tanti passi da fare verso un miglioramento delle condizioni del centro città.

Un ponte tra Ortona e il Canada

La piazza ha certamente un forte valore simbolico ma da sola è e rimarrà una piazza: questi legami non possono essere tenuti in piedi solo da mattonelle. E se questa fosse l’occasione buona per dare vita ad una forma di scambio culturale, a mo’ di Erasmus, tra ragazzi del Canada e di Ortona?

Per concludere ci teniamo veramente tanto a ringraziarvi per aver dedicato un minuto di tempo per raccontarci la vostra, e vi rinnoviamo l’invito a continuare a farlo. Questo episodio è soprattutto merito vostro.

Per saperne di più:

  • Il video dell’inaugurazione della piazza.

  • Le dichiarazioni e apprezzamenti dell’ambasciatrice del Canada Alexandra Bugailiskis

  • L’intervista (di nuovo) che abbiamo fatto con il blog lo scorso 15 luglio all’assessore ai Lavori Pubblici Cristiana Canosa, dove si è parlato anche del parcheggio Ciavocco.