La Via Verde, una pedalata alla volta…

Lungo la costa abruzzese si snoda, attraversando i litorali, un lungo cordone verde che congiunge insieme 42 chilometri di riviera. Parliamo della Via Verde, la famosa pista ciclopedonale a ridosso del mare che sta cambiando, e cambierà per sempre, il profilo turistico dell’Abruzzo, prepotentemente candidato a diventare così una delle regioni più “green” d’Italia.

Play/Pause

Ascolta Ep.3 - Hai voluto la bicicletta? Adesso pedala su Spreaker.
Ascolta su spotify
Ascolta su YouTube

Tutto molto bello ma…

Ma non è tutto “verde” quel che luccica. Da Ortona in giù la costa frastagliata ha creato non poche difficoltà per la realizzazione definitiva della pista e proprio Ortona è la Città che sta subendo di più questo problema. Ortona è al momento in un limbo, isolata rispetto alle confinanti Francavilla e San Vito a causa di un blocco progettuale a Nord e di rallentamenti nei lavori a Sud. Un buco nero che rischia di allontanare, anziché attrarre, le tante possibilità di impresa e investimento, oltre che i molti turisti.

Ospiti di questa puntata, per aiutarci nella disamina della situazione attuale del tracciato, una “coppia su due ruote”: Gianpiero e Irene. Appassionati di bici e di esplorazioni bucoliche, prima in Lombardia, dove lavorano, e dalla scorsa estate anche qui in Abruzzo con la loro associazione “Slowride cicloturismo”, ne hanno approfittato per organizzare dei tour guidati, di cui uno lungo proprio la Via Verde. Così gli abbiamo chiesto quale sia il loro punto di vista sulla nuova infrastruttura.

Ma non ci siamo fermati qui. Abbiamo discusso anche del rapporto di Ortona con le altre città lungo il tracciato, dell’importanza della programmazione, soprattutto dopo che la pista verrà conclusa… e abbiamo lanciato un appello: basta farsi la guerra tra chi ha il tratto più bello. La pista è un progetto che trae forza dalla diversità della costa che attraversa e, per dare ai turisti la possibilità di godere di tutti i 42 chilometri di percorso, dev’essere completata il prima possibile, “whatever it takes” (semi-cit.).

Alcune info utili:

  • La pagina facebook di Irene e Gianpiero ed il loro blog.

  • Il primo ed il secondo tour realizzato da Slowride ciclotursimo qui in Abruzzo la scorsa estate (entrambi con partenza da Ortona).

  • L’intervista che abbiamo fatto con il blog lo scorso 15 luglio all’assessore ai Lavori Pubblici Cristiana Canosa, dove abbiamo parlato dei lavori da realizzare entro il 2022, tra cui anche la pista ciclopedonale.

  • Il nostro approfondimento, sempre con il nostro blog, sulla situazione generale della Via Verde, pubblicato lo scorso 14 novembre 2020.